CRONACA - MONDO

giappone

Nissan-Renault, nuove ipotesi di reato per il presidente Ghosn VIDEO

Su Carlos Ghosn pendono ora le ipotesi di reato relative all'abuso di fiducia aggravata e di comunicazioni inesatte sulla propria retribuzione

Una nuova incriminazione formulata da parte della Corte distrettuale di Tokyo piomba su Carlos Ghosn, manager della Nissan. Questa volta le accusse riguardano l'abuso di fiducia aggravata e di comunicazioni inesatte sulla propria retribuzione.

L'ex presidente dell'Alleanza Nissan-Renault-Mitsubishi era all'ultimo giorno previsto di carcerazione preventiva dopo essere stato arrestato lo scorso 19 novembre mentre si preparava a lasciare il Giappone.

Dall'indagine interna della Renault, invece, sembra non siano emerse irregolarità nella condotta. Questo è quanto è stato detto al termine della riunione straordinaria del Cda di Renault convocata ieri a Boulogne-Billancourt.

La casa francese ha sottolineato che "il compenso degli attuali membri del comitato esecutivo di Groupe Renault per gli esercizi finanziari 2017 e 2018" è risultato in "conformità con le leggi applicabili e l'assenza di qualsiasi frode".

(Unioneonline/s.s.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...