CRONACA - MONDO

miracolo di capodanno

Russia, crolla un palazzo: bimbo di 11 mesi estratto vivo dalle macerie

Il piccolo salvato dopo 24 ore dal cedimento, avvenuto a Magnotogorsk. 40 i dispersi

Miracolo di Capodanno in Russia.

Un bimbo di 11 mesi è stato miracolosamente tratto in salvo dalle macerie di un palazzo crollato ieri per una esplosione di gas nella città di Magnotogorsk, nella regione russa degli Urali.

Il piccolo, rimasto sepolto per ore e ore, è stato portato in superficie "cosciente".

Le sue condizioni sono definite "critiche", ma i medici sono comunque ottimisti.

Boris Dubrovsky, governatore della regione di Chelyabinsk, ha raccontato su Telegram che i soccorritori hanno rinvenuto il piccolo dopo averlo sentito piangere. Il bambino era ben coperto, cosa che lo ha aiutato a sopravvivere al freddo intenso, in una città dove la temperatura media di giorno è attorno a -17 gradi.

La madre, sopravvissuta alla tragedia, ha potuto raggiungere il figlio in ospedale.

Proseguono intanto le ricerche di altri superstiti.

Il bilancio della tragedia, ancora provvisorio, parla di una quarantina di persone disperse.

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...