CRONACA - MONDO

Usa

Bimbo yemenita in fin di vita, la legge impedisce alla madre di vederlo per l'ultima volta

La donna non può andare a trovare il piccolo a causa del "travel ban" imposto da Trump
immagine simbolo (foto da pixabay)
Immagine simbolo (foto da pixabay)

Una storia drammatica che arriva dagli Stati Uniti: la mamma yemenita di un bimbo di due anni non riuscirà molto probabilmente a vedere il suo piccolo per l'ultima volta prima che i medici stacchino le macchine che lo tengono in vita.

Il bimbo, Abdullah Hassan, cittadino americano come suo padre, è affetto da una patologia cerebrale ed è in cura negli Usa.

Il paese della madre, lo Yemen, è invece uno dei sei stati a maggioranza musulmana colpito dal divieto di ingresso negli Usa, il travel ban di Donald Trump, cosa che impedisce alla donna di vedere suo figlio.

"Tutto quello che la madre vorrebbe fare - ha reso noto il papà alla stampa americana - è tenergli la mano per un'ultima volta".

La donna, Shaima Swileh, vive attualmente in Egitto ed ha richiesto un permesso speciale al Dipartimento di Stato americano per poter entrare negli Stati Uniti.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...