CRONACA - MONDO

Gran Bretagna

Brexit, Junker gela la May: "Non c'è spazio per altre negoziazioni"

Il governo inglese: "L'accordo tra Londra e Bruxelles sarà messo al voto entro il 21 gennaio"

"Non c'è spazio per una nuova negoziazione, ma sono possibili ulteriori chiarimenti".

Così il presidente della Commissione Ue, Jean-Claude Juncker, su Twitter, dopo la decisione di Theresa May di rinviare il voto del Parlamento britannico riguardante l'accordo sulla Brexit.

Il tweet di Juncker

Il 64enne lussemburghese ha poi annunciato un faccia a faccia proprio con la premier britannica: "Questa sera ci sarà un confronto a Bruxelles. Sono convinto che quanto stabilito in precedenza sia la cosa migliore per tutti".

Nel discorso di ieri alla Camera di Londra la May aveva ammesso che le modifiche apportate al cosiddetto "backstop" - la permanenza nell'unione doganale comunitaria dell'Irlanda del Nord - non offrissero opportune "garanzie", annunciando dunque di voler rivedere diversi punti dei negoziati.

Ulteriori spiegazioni sono arrivate dal viceministro per la Brexit di Londra, Martin Callanan: "Vogliamo rassicurazioni sulla clausola legata al confine irlandese. L'accordo fra Londra e l'Unione Europea sarà messo al voto prima del 21 gennaio".

Intanto, in Gran Bretagna insorgono le opposizioni che considerano l'operato della May disastroso.

Nelle prossime ore la numero uno di Downing Street sarà impegnata in una serie di faccia a faccia con diversi leader europei.

(Unioneonline/M)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...