CRONACA - ITALIA

Bari

Dimesso dall'ospedale per otite, 17enne muore dopo due giorni

Il ragazzo ha accusato una crisi respiratoria mentre faceva la doccia
immagine simbolo (foto da google)
Immagine simbolo (foto da Google)

Una tragedia che ha scosso la città di Monopoli, comune della città metropolitana di Bari, e che ha ancora molte ombre su cui gli inquirenti dovranno fare luce.

Domenica un giovane di appena 17 anni, Giulio Vitti, ha perso la vita colto da malore in casa, e due giorni dopo essere stato visitato per febbre alta e otalgia nell'ospedale di Monopoli e poi dimesso.

Il ragazzo, ricostruiscono i media locali, due giorni prima del decesso era stato accompagnato al pronto soccorso dell'ospedale di Monopoli con febbre e una otite che stava curando con una terapia antibiotica. Dopo la visita era stato dimesso con un cura antinfiammatoria. Domenica scorsa il 17enne, secondo la ricostruzione dei familiari, mentre faceva la doccia ha accusato una crisi respiratoria, diventando cianotico. Portato in ospedale con un'ambulanza vi è giunto già senza vita.

L'autopsia, in programma oggi, dovrà stabilire la causa del decesso ed eventuali responsabilità nella diagnosi e nella cura.

Il sostituto della Procura di Bari Luisiana Di Vittorio, ha aperto come atto dovuto un fascicolo per omicidio colposo.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...