CRONACA - ITALIA

milano

Cade dal quarto piano lavando i vetri: colf muore, datore di lavoro indagato

Un volo di 12 metri, era in piedi su una scala a lavare i vetri. Il datore di lavoro, che l'ha regolarmente assunta, è in vacanza in Grecia
(foto da google)
(Foto da Google)

Tragedia nel pieno centro di Milano. Un colf di 54 anni, filippina, ha perso l'equilibrio mentre stava pulendo i vetri in piedi su una scala, ha fatto - dal quarto piano - un volo di oltre 12 metri andandosi a schiantare sul marciapiede, sfiorando un paio di passanti.

La donna è morta sul colpo: nonostante l'immediato allarme lanciato dai passanti sfiorati dal volo della 54enne, i soccorritori ne hanno solo potuto constatare il decesso.

La Procura ha aperto un'inchiesta. Il datore di lavoro della colf, regolarmente contrattualizzata, è indagato per omicidio colposo. Si trova in vacanza in Grecia.

Un atto dovuto, l'iscrizione nel registro degli indagati, in vista dell'autopsia che si terrà nei prossimi giorni e che servirà per chiarire in ogni particolare quanto accaduto, anche per accertare se la donna abbia o meno avuto un malore prima di precipitare.

Stando ai primi elementi raccolti pare che la donna, in piedi su una scala a tre pioli per lavare i vetri della casa in cui viveva con la famiglia che l'aveva assunta, si sia sbilanciata per poi precipitare oltre il davanzale, visto che i vetri erano aperti.

Indossava delle ciabatte. Tra i dubbi degli investigatori anche quello che non calzasse scarpe adeguate e che non fosse stata avvertita in maniera adeguata dei rischi che si corrono quando si fanno determinate pulizie in casa.

La Procura acquisirà anche le immagini delle telecamere nei pressi della palazzina, mentre sta cercando di rintracciare il marito della donna nelle Filippine per dargli la triste notizia.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...