CRONACA - ITALIA

odissea

Ore di ritardo, niente luce e niente acqua: viaggio da incubo per 250 passeggeri

I viaggiatori denunciano le "condizioni inaccettabili" a bordo di un traghetto Grimaldi partito da Salerno alla volta di Catania
il porto di salerno (wikipedia)
Il porto di Salerno (Wikipedia)

Viaggio da incubo per 250 passeggeri a bordo del traghetto "Egnazia" che collega Salerno con Catania.

La nave è salpata ieri sera dal porto della città campana, ma, hanno denunciato oggi i viaggiatori, all'altezza delle coste calabresi si è improvvisamente fermata, forse a causa di un'avaria.

A quel punto è iniziato il caso: "Si sono spente le luci, è andata via l'acqua e non è più stato possibile usare i bagni", hanno segnalato le persone a bordo.

Le stesse lamentano: "Nonostante la situazione non abbiamo potuto avere assistenza né ottenere informazioni dall'equipaggio o dal comandante".

A bordo, sottolineano i passeggeri, in arrivo in Sicilia questa sera, numerosi anziani, bimbi piccoli e anche un uomo cardiopatico che si sta recando a Catania proprio per essere ricoverato.

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...