CRONACA - ITALIA

firenze

Il killer Luca Delfino confessa un altro omicidio, nuova inchiesta

E c'è un'ulteriore morte sospetta in cui potrebbe essere coinvolto
luca delfino (ansa)
Luca Delfino (Ansa)

Per quel delitto era stato assolto ma Luca Delfino, il 42enne in carcere per l'omicidio di Antonietta Multari, la sua ex, ora potrebbe essere di nuovo processato. E proprio per aver ucciso un'altra sua fidanzata, Luciana Biggi.

La donna era stata ammazzata nel 2006 a Genova e Delfino era stato assolto per insufficienza di prove.

Sembra però che a un compagno di cella di cui si era invaghito abbia confessato di essere lui il responsabile. Non solo: c'è un altro caso sospetto, ossia quello della morte di un detenuto avvenuta all'istituto di Sollicciano, all'epoca considerato un suicidio. La vittima, di nazionalità magrebina, vessava Delfino.

E il 42enne a breve potrebbe uscire dal carcere: la condanna a 16 anni e 8 mesi con rito abbreviato, con i vari bonus per buona condotta, è in via di esaurimento e Delfino, che si trova a Firenze, ha già chiesto dei permessi.

I giudici gli avevano riconosciuto la seminfermità mentale e gli hanno imposto cinque anni in ospedale psichiatrico giudiziario, però questi ricoveri sono stati sostituiti da strutture che sono prive di servizi di polizia e quindi non è chiaro che fine farà Delfino.

Intanto è stata aperta la nuova inchiesta per le sue dichiarazioni.

(Unioneonline/s.s.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...