CRONACA - ITALIA

Il polverone

Inps, l'addetta ai social media "in ospedale per stress"

Dopo la polemica per le risposte social "poco corrette", il numero uno dell'Inps Tridico ha spiegato che la funzionaria ha trascorso la giornata in ospedale
immagine simbolo (foto da google)
Immagine simbolo (foto da Google)

Non si placano le polemiche sulle risposte poco corrette date agli utenti dalla pagina Facebook "Inps per la Famiglia".

E il presidente Inps Pasquale Tridico, che a nome dell’istituto di previdenza aveva già comunicato le scuse ufficiali, torna a parlare spiegando che l’operatrice addetta ai social media "ha passato la giornata in ospedale per lo stress".

"Non è una stagista malpagata, come scriveva un quotidiano stamane – ha quindi specificato Tridico - ma una nostra funzionaria che non ha retto alla pressione”.

"La nostra collega - ha affermato Tridico - ha avuto una giornata difficile e mi sono sentito di sostenerla e di invitarla a continuare il suo lavoro con serenità. Certamente bisogna tenere sempre toni consoni al servizio e sono sicuro che quella funzionaria lo fa".

L'Inps "ha aperto ai social perché vogliamo una comunicazione trasparente e diretta con i cittadini – ha quindi aggiunto -. Spesso, però, accade che ci sia una pressione sui nostri funzionari e dipendenti".

(Unioneonline/v.l.)

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...