CRONACA - ITALIA

Napoli

Stupro della Circumvesuviana: "La ragazza ha mentito". Libero anche il terzo indagato

Il racconto della presunta vittima non sarebbe attendibile
il luogo del presunto stupro (ansa)
Il luogo del presunto stupro (Ansa)

È stato scarcerato Raffaele Borrelli, terzo indagato per il caso della presunta violenza sessuale denunciata da una 24enne avvenuta il 5 marzo nell'ascensore della stazione della Circumvesuviana di San Giorgio a Cremano (Napoli).

Il Tribunale del Riesame ha disposto la liberazione del giovane, dopo che anche gli altri due sospetti responsabili dello stupro - Alessandro Sbrescia e Antonio Cozzolino - erano tornati in libertà nei giorni scorsi.

I tre erano stati arrestati circa un mese fa, dopo essere stati identificati grazie al racconto della giovane e alle immagini delle telecamere di videosorveglianza.

Nelle motivazioni del provvedimento, già depositate, i giudici sostengono che la presunta vittima abbia mentito su fatti e circostanze, dando una versione contraddittoria di quanto accaduto.

La ragazza non sarebbe attendibile a causa dei gravi problemi psicologici da cui sarebbe affetta da anni.

Non si sarebbe trattato dunque di un caso di stupro.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...