CRONACA - ITALIA

indagini

Il mistero dei fratellini caduti dal balcone a Bologna: i corpi in una strana posizione

Oggi il conferimento dell'incarico per l'autopsia
fiori accanto al portone del palazzo (ansa)
Fiori accanto al portone del palazzo (Ansa)

Verrà affidato oggi l'incarico per lo svolgimento dell'autopsia sui corpi di David e Benjamin, i fratellini di 11 e 14 anni morti dopo essere precipitati dal balcone di casa a Bologna, ottavo piano.

Per la tragedia nessuno è indagato e la versione raccontata dal padre, l'unico presente nell'abitazione in quel momento, concorda con i rilievi. A difenderlo c'è anche la moglie - la coppia ha altri figli che si trovavano insieme alla mamma - che ha spiegato agli inquirenti come il marito amasse molto i ragazzi.

Solo negli ultimi tempi c'erano stati dei litigi, l'ultimo proprio sabato. Quella mattina David e Benjamin sono andati a fare la spesa ma al ritorno non hanno consegnato i cinque euro di resto al papà. Lui si è arrabbiato, ha chiuso a chiave la porta per non farli uscire, ed è andato a fare una doccia. Quando è uscito dal bagno i ragazzi non c'erano più.

I loro corpi erano a terra, di fianco al palazzo, in una strana posizione. Prima di tutto non è chiaro cosa sia accaduto, forse hanno tentato di accedere al terrazzo del vicino per trovare una via di fuga, e in ogni caso i cadaveri non risultano in asse con la caduta ma spostati di 6-7 metri.

Una vicina avrebbe sentito due tonfi, a qualche decina di secondi l'uno dall'altro. Quindi prima sarebbe precipitato uno dei ragazzi, poi il secondo.

(Unioneonline/s.s.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...