CRONACA - ITALIA

palermo

Spacciavano crack anche davanti ai bambini: in manette VIDEO

I piccoli, dicono i carabinieri, "all'oscuro dell'illecita compravendita, osservavano la dose di droga, venduta al prezzo di 10 euro"

Vasta operazione dei Carabinieri della Compagnia di Palermo San Lorenzo che hanno scoperto e sgominato una piazza dello spaccio di crack.

Spaccio che, come documentato dai Carabinieri, avveniva anche davanti ai bambini e nei pressi di un Sert.

I militari dell'Arma hanno eseguito un'ordinanza applicativa di misure cautelari, emessa dai gip presso il Tribunale ordinario e per i minorenni, nei confronti di 8 persone - tra le quali tre minori - ritenute responsabili a vario titolo di spaccio di sostanze stupefacenti, evasione e violazione degli obblighi della sorveglianza speciale.

L'indagine ha permesso di ricostruire l'attività illecita realizzata dagli indagati, delineando ruoli e funzioni dei componenti, nonché di confermare la presenza di una piazza di spaccio di crack, cocaina e hashish.

Le dinamiche hanno fatto emergere come le illecite attività siano il risultato della complicità di Francesco Paolo Avvenimenti, Giulio Avvenimenti, Salvatore Tutone e Alessandro Tutone, "pienamente operativi insieme ad altri 3 minori, un diciasettenne e due quindicenni, che si suddividevano in compiti e ruoli precisi - dicono gli inquirenti -. La cessione aveva normalmente inizio con il transito in via Brigata Aosta dei potenziali acquirenti, i quali venivano invitati a stazionare nella zona adiacente al palazzo sito al numero 56, al fine di verificare l'assenza di controlli delle forze dell'ordine".

"A rendere lo scenario quanto più grave, è l'aver monitorato innumerevoli cessioni effettuate in presenza dei bambini che, all'oscuro dell'illecita compravendita, osservavano la dose di crack, venduta al prezzo di 10 euro".

(Unioneonline/D)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...