CRONACA - ITALIA

Roma

Manuel lascia il San Camillo, ora è in un centro di riabilitazione: "Sto bene e sono contento"

Inizia il percorso di neuro-riabilitazione, il giovane nuotatore è ottimista
un frame del video saluto di bortuzzo diffuso su facebook dalla federazione italiana nuoto
Un frame del video-saluto di Bortuzzo diffuso su Facebook dalla Federazione Italiana Nuoto

Manuel Bortuzzo è uscito dal Reparto terapia intensiva dell'ospedale San Camillo ed è stato trasferito alla Fondazione Santa Lucia, sempre a Roma, dove inizierà la neuro-riabilitazione presso l'Unità Spinale.

Lo fa sapere la Federnuoto, che mostra anche alcune dichiarazioni del giovane nuotatore, vittima di colpi d'arma da fuoco all'esterno di un pub nel quartiere Axa. Non era Manuel il bersaglio dei balordi che lo hanno colpito, ma è lui che ha lottato per giorni tra la vita e la morte e che ora non cammina.

tuttavia Manuel resta ottimista: "Ciao a tutti, eccomi qua ragazzi. Come potete vedere sto sempre meglio, sono appena arrivato in quel che sarà il mio nuovo campo da combattimento. Resterò un bel po' in questo centro di riabilitazione. Sono contento e sto bene", dice, prima di ringraziare i medici del San Camillo, la Federazione Italiana Nuoto. Poi fa una promessa: "Darò tutto quello che ho per tornare tra di voi il prima possibile, ci aggiorniamo sui social. Grazie per il supporto che mi state dando, grazie a voi ogni giorno sono col sorriso stampato in faccia".

"A presto - conclude - ora inizia l'allenamento".

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...