CRONACA - ITALIA

Riace

Migranti, Mimmo Lucano: "Anche i trafficanti sono vittime"

Il sindaco calabrese ha fortemente criticato il governo Conte: "Il premier ha detto che la responsabilità è dei mercanti di uomini. Ma non c'entra nulla"
mimmo lucano (ansa)
Mimmo Lucano (Ansa)

"Per alleviare l'onta mediatica delle sue gravi responsabilità, il governo ha dato la colpa ai trafficanti. Io dico che anche loro sono vittime".

Così Mimmo Lucano, sindaco sospeso di Riace, commentando le parole dei premier Giuseppe Conte sul traffico di migranti e le contromisure da adottare per contrastare il loro arrivo.

"Mi veniva da piangere pensando a una bambina di 2 mesi che muore in mare - prosegue Lucano - e nel frattempo il ministro Salvini viene fotografato mentre è nel suo orto e racconta quello che vuole cucinare? Il presidente del Consiglio con abilità ha cercato, non mostrando a mio avviso nessuna considerazione e rispetto per un momento così tragico, di deviare l'attenzione, dicendo che la responsabilità è dei mercanti di uomini. Non c'entra nulla questo".

E la replica del leader del Carroccio è arrivata da Twitter: "Gli scafisti sono vittime...Questo non sta bene!".

Lucano, diventato celebre per il modo con cui è riuscito a ripopolare la piccola Riace grazie ai migranti e agli stessi riacesi, è stato arrestato il 2 ottobre scorso, e costretto ai domiciliari, per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e per aver affidato ad alcune cooperative sociali di Riace la raccolta dei rifiuti.

Il 16 ottobre il Tribunale del Riesame ha accolto il ricorso di Lucano e ha disposto l'immediata scarcerazione con il divieto però di frequentare il territorio della sua città.

(Unioneonline/M)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...