CRONACA - ITALIA

Bologna

Smantellati due cartelli di agenzie funebri: trenta arresti

I militari hanno sequestrato un patrimonio di 13 milioni di euro
una panoramica di bologna (foto da wikipedia)
Una panoramica di Bologna (foto da Wikipedia)

Controllavo le camere mortuarie dei due principali ospedali di Bologna, l'ospedale Maggiore e del Policlinico Sant'Orsola-Malpighi, riuscendo quindi ad avere il "monopolio" dell'aggiudicazione dei servizi funebri.

I carabinieri li hanno però scoperti e hanno smantellato due cartelli di agenzie funebri: sono trenta le misure cautelari e 43 le perquisizioni eseguite da 300 militari che hanno sequestrato un patrimonio che si aggira intorno ai 13 milioni di euro.

Alla base del sistema c'erano anche alcuni infermieri. I sanitari "a libro paga" provvedevano ad "agganciare" i familiari dei defunti mettendoli in contatto con i rispettivi referenti delle varie agenzie di servizi (previa presentazione di quelle di interesse come le più economiche, piuttosto che efficienti e rapidamente reperibili).

Le indagini sono state coordinate dalla Procura della Repubblica di Bologna e hanno consentito di disarticolare una vera e propria associazione dedita alla corruzione e al riciclaggio.

(Unioneonline/s.a.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...