CRONACA - ITALIA

Crotone

Migranti curdi a rischio naufragio: salvati dagli abitanti

Una vera e propria emergenza cui i cittadini del posto non hanno esitato a far fronte
l imbarcazione che si incagliata davanti alla costa (ansa)
L'imbarcazione che si è incagliata davanti alla costa (Ansa)

Una barca arrivata ieri notte davanti alle coste della Calabria, nei pressi di Crotone, e che minacciava di ribaltarsi: a bordo un gruppo di 51 migranti curdi, che invocavano aiuto.

Una vera e propria emergenza cui gli abitanti del posto non hanno esitato un attimo a far fronte: tutti si sono immediatamente prodigati nei soccorsi, e la barca è stata tratta in salvo.

"Faceva freddo e pioveva – ha raccontato ai giornalisti il sindaco Gino Murgi, tra i primi a giungere sulla spiaggia - la riva era vicina ma molti non sapevano nuotare. Sono stato chiamato al telefono poco dopo le quattro del mattino, sono arrivato lì e mi hanno colpito le grida disumane, in particolare delle donne che avevano paura per i loro bambini".

Il gruppo dei migranti infreddoliti (Ansa)
Il gruppo dei migranti infreddoliti (Ansa)

L'albergo che si trova proprio davanti al punto in cui i naufraghi hanno raggiunto la terraferma è stato immediatamente aperto, e le stufe sono state accese. Molti erano nudi e bagnati, dovevano scaldarsi.

A questo punto è scattata la solidarietà degli abitanti della zona, che hanno portato coperte e generi di prima necessità. Fra le persone bisognose di aiuto anche cinque donne e quattro bambini, e una bimba di pochi mesi.

L'intero gruppo è stato poi portato in un centro di accoglienza della zona.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...