CRONACA - ITALIA

Ancona

La discoteca Lanterna Azzurra non era assicurata "per danni ai clienti"

Il locale della strage era senza polizza. Non è obbligatoria, ma quasi tutti gli organizzatori di eventi la stipulano. Oggi i funerali della 14enne Emma
l ingresso della discoteca (ansa)
L'ingresso della discoteca (Ansa)

La Lanterna Azzurra, la discoteca di Corinaldo dove hanno perso la vita sei persone travolte dalla calca, non era assicurata. La polizza per i cosiddetti danni contro terzi, quella per risarcire i clienti del locale nel quale si svolge la serata se per qualche motivo si feriscono o, peggio, se muoiono.

L'assicurazione non è obbligatoria, ma non c'è nessuno nel mondo - scrive il Corriere della Sera - che organizzerebbe mai un evento o una serie di eventi senza averla stipulata.

L'ultima, quella firmata con Unipol, era semestrale, ed è scaduta a dicembre dello scorso anno. Da allora non è più stata rinnovata. Dunque, nessuno là dentro, neanche se fosse banalmente inciampato sarebbe stato coperto da un'assicurazione.

In caso di processo e di condanna dei gestori del locale, sarà dunque difficilissimo avere dei risarcimenti per le famiglie delle vittime o per i feriti. Le cifre ipotizzabili per fatti così gravi sono enormi e le condizioni economiche dei tre gestori non garantiscono alcuna copertura.

Tra le carte della Procura di Ancona, che ipotizza per i gestori l'omicidio colposo plurimo aggravato, c'è anche il contratto di affitto fra i proprietari del locale (in quattro, tutti inquisiti) e i tre soci di Magic Srl.

Per tutelarsi da eventuali danni, la proprietà - attraverso una clausola - ha preteso che la Magic avesse l'obbligo di assicurarsi, sì, ma a garanzia della struttura, non delle persone, e non è chiaro se poi la società abbia onorato o no quella clausola.

I FUNERALI DELLE VITTIME - Oggi è il giorno dei funerali di Emma Fabini, la 14enne uccisa dalla calca, insieme ad altri 4 ragazzi e una madre, nella tragedia della discoteca.

A Senigallia, nella chiesa del "Portone" si è assiepata tantissima gente per l'ultimo saluto alla giovane.

Mercoledì, in serata, il magistrato aveva dato l'ok alla restituzione delle salme dopo le autopsie (entro 50 giorni verranno depositate le perizie dei medici).

Domani, alle 15, si terranno i funerali di Daniele Pongetti, 16 anni, nel Duomo di Senigallia, in contemporanea con quelli di Asia Nasoni, 14 anni, nella chiesa di San Giovanni di Marotta.

Sabato (alle 9) Senigallia si raccoglierà al Duomo per Eleonora Girolimini, la donna di 39 anni, madre di 4 figli.

Non si conoscono ancora le date delle esequie di Benedetta Vitali, 15 anni, di Fano e Mattia Orlandini, di Frontone.

(Unioneonline/s.a.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...