CRONACA - ITALIA

PAvia

Ammazza l'ex convivente e la getta nel Po, ergastolo per l'ex assessore leghista

Il 64enne non si era rassegnato alla fine della loro relazione
kruja lavdijie (foto facebook)
Kruja Lavdijie (foto Facebook)

La Corte d'assise di Milano ha condannato all'ergastolo Franco Vignati, ex assessore della Lega al Comune di Chignolo Po (Pavia) tra il 2009 e il 2014, per l'omicidio dell'ex convivente Kruja Lavdijie.

La donna, di professione badante, è stata uccisa con un colpo di pistola alla nuca.

Il suo corpo senza vita è stato trovato nel Po nel giugno del 2016 a Monticelli d'Ongina, in provincia di Piacenza.

Secondo quanto ricostruito dalle indagini, la vittima aveva lasciato il 64enne sei giorni prima di essere ammazzata.

L'uomo non si era rassegnato alla fine della loro relazione, durata poco più di un anno, e aveva ottenuto da lei un ultimo incontro con la scusa di un'offerta di lavoro.

In auto, dopo un caffè, Vignati l'ha portata vicino alla sponda del fiume. Qui ha tirato fuori la pistola e le ha sparato appena lei gli ha voltato le spalle.

Il 64enne è stato inoltre condannato a pagare un risarcimento di 200mila euro a ciascuno dei due figli dell'ex convivente.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...