CRONACA - ITALIA

Lo scandalo

Sesso alla Camera, due deputati sorpresi nei bagni di Montecitorio: ecco l'identikit

Leghista lui, grillina lei, belli, alti e mori. E a Montecitorio da qualche giorno non si parla d'altro
montecitorio (ansa)
Montecitorio (Ansa)

Due deputati - leghista lui, grillina lei - sorpresi a fare sesso in un bagno al quarto piano della Camera. Sarà che l'infinito dibattito sulla manovra annoia, ma da un paio di giorni a Montecitorio non si parla d'altro.

A lanciare la bomba - poi ripresa da diverse testate compresa l'immancabile Dagospia - è stato il quotidiano "Il Tempo", secondo cui chi li ha pizzicati in atteggiamenti intimi avrebbe anche girato un video.

Sull'identità dei due deputati è segreto sì, ma di Pulcinella. Pare infatti che a Montecitorio tutti lo sappiano.

Dagospia ha delineato il profilo dei due, sorpresi al quarto piano della Camera, dove c'è sempre un viavai di deputati occupati nelle commissioni. "Due bei ragazzi, mori e alti, entrambi travolti da un'insolita passione, tanto da non poter tergiversare rifugiandosi in un bagno del quarto piano, dove il rischio è altissimo per il continuo viavai delle commissioni".

Chi sa tutto nei minimi dettagli, almeno così dicono diversi parlamentari del Pd a chi chiede maggiori dettagli sulla vicenda, è la dem Alessia Morani: "Chiedete a lei, conosce ogni particolare".

Il toto-nomi è partito. Secondo Il Tempo, il capogruppo M5S Francesco D'Uva avrebbe inviato ai suoi "un sms dai toni imperiosi, vietando a chiunque di parlare con i giornalisti della vicenda".

"Sono sempre l'ultimo ad accorgermi di queste cose, sto sempre in commissione", avrebbe detto il deputato-giornalista M5S, ex volto di Sky, Emilio Carelli.

Secondo un deputato leghista, invece, il collega scoperto sarebbe diventato molto schivo da quando l'episodio ha iniziato a filtrare: "L'indiziato numero uno è da giorni nervoso, intrattabile. Non si ferma alle riunioni, parla sempre freneticamente al telefonino e preferisce stare solo, come prima non accadeva".

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...