CRONACA - ITALIA

Chieti

Si denuda e violenta un'anziana in spiaggia: in manette un 20enne

Il profugo ha aggredito la pensionata, che si è salvata gettandosi in mare
ortona (foto google maps)
Ortona (foto Google Maps)

Dopo aver girato nudo per la spiaggia, ha stuprato una donna di 69 anni che stava prendendo il sole.

È successo a Ortona (Chieti), dove un 20enne di origini somale che vive in Italia con un permesso di protezione sussidiaria è stato arrestato dai carabinieri con l'accusa di violenza sessuale.

In pieno giorno il giovane, senza fissa dimora, si è denudato e ha iniziato a masturbarsi in strada. Poi, giunto nell'arenile di Cintoni di Ripari, si è avvicinato a una pensionata, approfittando del luogo isolato.

Dopo averla bloccata con violenza sulla sabbia, tanto da farle sbattere la testa su alcune pietre, ha costretto la vittima a subire atti sessuali.

La 69enne è poi riuscita a divincolarsi, gettandosi in mare.

Ad allertare i militari sono stati alcuni commercianti della Marina di San Vito Chietino.

Il 20enne, finito in manette, è stato trasferito nel carcere di Chieti. Per lui è scattata anche la denuncia per atti osceni in luogo pubblico e falsa attestazione sulla sua identità, avendo fornito ai militari generalità inventate

La donna è stata trasportata all'ospedale Renzetti di Lanciano. Ha riportato numerose escoriazioni e contusioni e un trauma cranico.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...