CRONACA SARDEGNA - SULCIS IGLESIENTE

sanità

Ospedale unico del Sulcis, Villamassargia si candida per ospitarlo

Magari è solo una suggestione, ma il comune si è già mosso: ha individuato l'area e inviato la candidatura alla Regione
la seduta del consiglio comunale (foto l unione sarda farris)
La seduta del Consiglio Comunale (foto L'Unione Sarda - Farris)

Un percorso difficile, magari solo una suggestione, ma intanto gli amministratori di Villamassargia ci credono e coltivano l'idea di poter ospitare l'ospedale unico del Sulcis Iglesiente immaginato dal presidente Solinas in ottica di riorganizzazione del sistema sanitario regionale.

Che i propositi dell'amministrazione massargese siano più che seri lo dimostra la candidatura già inviata alla Regione, con apposita istanza indirizzata al Presidente Christian Solinas, subito dopo aver approvato la proposta in Consiglio Comunale.

Una proposta che oltre alla deliberazione del Consiglio Comunale e ad una analisi tecnico - strategica dei vantaggi che si prospetterebbero, contiene già l'individuazione di un'apposita area in cui far sorgere l'ospedale.

Si tratta di un'area che si attesterebbe su un tratto della strada provinciale 2 a quattro corsie nella fascia di territorio compresa tra le località Santu Pauli, Su Murdegu e su Centu.

"Un'area - ha evidenziato nella seduta il vicesindaco Francesco Mameli - libera da vincoli che ne limitano l'utilizzo e particolarmente adatta a ricevere notevoli flussi di traffico".

La proposta massargese poggia sulla centralità geografica del comune e sulla sua posizione strategica sul piano della viabilità, della mobilità e del trasporto pubblico.

Hanno, ovviamente, grossa rilevanza i lavori infrastrutturali recentemente ultimati grazie allo stesso comune e alla provincia del Sud Sardegna:

"Il valore aggiunto di questa proposta - spiega il sindaco Debora Porrà - è quello di far fruttare gli investimenti pubblici su infrastrutture quali la provinciale 2, il centro intermodale del paese che fa binomio con la prima 'Easy Station' realizzata da Rfi nell'isola e la recentissima rotatoria tra le provinciali 2 e 86 capace di snellire il traffico e aumentare la sicurezza".

"L'ospedale - aggiunge il sindaco - sorgerebbe poi in un'area in aperta campagna capace di garantire clima salubre e silenzio, e assicurerebbe importanti ricadute socioeconomiche per tutta la comunità".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...