CRONACA SARDEGNA - SULCIS IGLESIENTE

l'opera

Villamassargia, un idrometro sul fiume Cixerri per prevenire il rischio idrogeologico.

L'apparecchiatura è in grado di rilevare le quote idrometriche e dunque di prevenire straripamenti ed allagamenti
uno dei tratti pi soggetti ad allagamenti del cixerri (foto l unione sarda farris)
Uno dei tratti più soggetti ad allagamenti del Cixerri (foto L'Unione Sarda - Farris)

Il lungo corso del fiume Cixerri è una continua minaccia per allevamenti e coltivazioni orticole del Sulcis che spesso hanno dovuto fare i conti con gli straripamenti del fiume che attraversa buona parte del territorio della ex Provincia.

Ora questa minaccia incute molto meno timore grazie all'attivazione nell'alveo del fiume (in territorio di Villamassargia) di un moderno "idrometro", un'apparecchiatura in grado di rilevare le quote idrometriche ovvero il livello superficiale dei corsi d'acqua e dunque di prevenire straripamenti ed allagamenti con annesse nefaste conseguenze nei campi.

"Si tratta - spiega l'assessore all'Ambiente e Vice Sindaco Francesco Mameli - di uno strumento fondamentale per la prevenzione del rischio idrogeologico. Sono solo 15 gli idrometri presenti ed attivi in Sardegna".

In virtù di un accordo con la Regione il dispositivo, capace di trasmettere i dati idrometrici in tempo reale, era stato già installato sul Cixerri nel corso dell'anno scorso. Ora con la firma dell'accordo a Casa Fenu, tra il sindaco Debora Porrà e i funzionari del Centro Funzionale decentrato della Protezione Civile lo strumento è stato attivato e monitorerà le soglie di rischio nel Cixerri anche relativamente ai Comuni vicini.

"Sul fronte della prevenzione - aggiunge l'assessore all'Ambiente - stiamo comunque lavorando all'integrazione del nostro idrometro manuale, e in telemisura, nel piano di protezione civile. In collaborazione poi con il consorzio di bonifica del Cixerri stiamo programmando un importante piano di pulizia degli alvei del resto dei corsi d'acqua del paese".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...