CRONACA SARDEGNA - SASSARI E PROVINCIA

l'iniziativa

Natura e trekking all'Asinara: escursione senza barriere sull'isola

I dettagli della giornata nata dalla sinergia tra enti, aziende e associazioni
l asinara (foto l unione sarda pala)
L'Asinara (foto L'Unione Sarda - Pala)

Una giornata senza barriere da vivere sull'isola dell'Asinara attraverso l'escursionismo e l'accessibilità in uno dei siti naturalistici più incantevoli del territorio.

Nasce così "Natura senza barriere" l'iniziativa promossa da Atena Trekking e organizzata in collaborazione con il Comune di Porto Torres, il Parco Nazionale dell'Asinara e la compagnia di navigazione Delcomar.

Oltre cento partecipanti tra disabili e accompagnatori affronteranno due percorsi studiati dagli organizzatori: uno dedicato a chi ha maggiori difficoltà di deambulazione, verso Cala dell'Ossario, l'altro riservato a chi è in grado di muoversi meglio autonomamente, verso Trabuccato.

"Abbiamo sposato questa bellissima iniziativa - ha sottolineato l'assessore Rosella Nuvoli - perché è un perfetto esempio di integrazione e di disponibilità nel rendere accessibile a tutti un'isola straordinaria. C'è stata una importante sinergia tra enti, aziende e associazioni, e questo ci ha permesso di dare vita a una manifestazione dai significati profondi".

L'obiettivo è abbattere le barriere in un'isola piena di scalini, di restringimenti, di cemento e di grate. "Lo spunto nasce dall'iniziativa nazionale lanciata da FederTrek - ha aggiunto Romano Chessa, presidente di Athena - un grosso contributo lo fornirà la Delcomar che garantirà il trasporto gratuito per i disabili, per gli accompagnatori, per le ambulanze e per i mezzi di servizio. Il campo base sarà Cala Reale dove saranno allestiti punti ombra. Sarà percorribile anche il sentiero per non vedenti, inserito tra i sentieri che in collaborazione con il Parco ci siamo offerti di sottoporre gratuitamente a manutenzione per la fruibilità".

Il direttore del parco Pier Paolo Congiatu spiega: "In questi anni abbiamo lavorato per eliminare tutte quelle barriere fisiche che l'uomo ha costruito all'Asinara creando il più lungo sentiero per non vedenti che c'è in Italia, sentieri tattili e marini, realizzando un ascensore nel Centro di recupero degli animali marini, installando un sollevatore nel Palazzo de La Reale e strumenti di risalita sul molo. Un insieme di iniziative che ci è valso il premio della Hsa per la sensibilità dimostrata su questo argomento. Recentemente è nata, inoltre, la collaborazione con Atena Trekking, che si è proposta di 'custodire' i sentieri, i quali potrebbero così diventare elementi di attrattività per tutto l'anno". Il ritrovo dei partecipanti sarà domenica alle 8 sul molo Dogana Segni, mentre il ritorno da Cala Reale è previsto alle 18.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...