CRONACA SARDEGNA - SASSARI E PROVINCIA

la protesta

Porto Torres, striscione anti-Salvini. Lo espone il sindaco 5 Stelle

Il primo cittadino Sean Wheeler e il candidato del M5S Forcillo aderiscono alla "protesta dei lenzuoli" contro il leader della Lega
wheeler e forcillo con lo striscione calato dal comune (l unione sarda calvi)
Wheeler e Forcillo con lo striscione calato dal Comune (L'Unione Sarda - Calvi)

Anche a Porto Torres uno striscione anti-Salvini, ma firmato dal sindaco Sean Wheeler e dal candidato del Movimento 5 Stelle alle Europee, Donato Forcillo.

"Salvini tu invochi Dio, ma respingi il fratello mio" è il messaggio è apparso scritto su un lenzuolo bianco appeso sul terrazzo della casa del primo cittadino.

Giusto il tempo di uno scatto e poi via.

La protesta sui migranti si è accesa ulteriormente a seguito della provocazione del vicepremier leghista, che durante il comizio a Milano ha esibito e baciato il rosario.

Così il sindaco ha utilizzato il proprio balcone per lanciare la protesta.

"Il nostro dovrebbe essere un paese rispettoso di tutte le culture e di tutte le religioni - scrive Forcillo - ma un rosario non può e non deve essere strumento di propaganda".

Sono bastati una bomboletta spray e un telo bianco per dire "no" alla politica anti-immigrati del leader della Lega, alleato del Movimento 5 Stelle nel governo gialloverde.

"Quanto detto e fatto dal Ministro sul palco a Milano nei giorni scorsi, - aggiunge Forcillo - è l'ennesimo episodio di una campagna elettorale portata avanti dalla Lega a suon di slogan a discapito degli italiani".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...