CRONACA SARDEGNA - SASSARI E PROVINCIA

l'arresto

Rapina in gioielleria a Sassari, un giovane in carcere

L'allarme era scattato quando la commessa aveva iniziato a urlare e il malvivente si era dato alla fuga
una pattuglia (foto carabinieri)
Una pattuglia (foto carabinieri)

È stato arrestato dai carabinieri del Nucleo operativo radiomobile di Sassari il responsabile della rapina avvenuta la settimana scorsa alla gioielleria "Cadoni" di corso Vittorio Emanuele.

In manette è finito C.M., 26enne di Ozieri.

Lo scorso 10 aprile, il giovane - secondo le indagini portate a termine dai militari - è entrato nel negozio e ha chiesto alla commessa di poter vedere una catenina d'oro da regolare a una persone.

L'addetta, insospettita da uno strano atteggiamento nervoso, ha preso tempo chiamando il titolare. A quel punto il ragazzo si è mostrato aggressivo, ha minacciato la donna dicendole di lasciare il telefono oppure avrebbe fatto entrare altri complici. La commessa si è messa a urlare e il rapinatore ha afferrato un tablet poggiato sul bancone e si è dato alla fuga.

Le ricerche da parte dei carabinieri sono iniziate subito anche attraverso la descrizione fornita dalla vittima e si è così arrivati all'identificazione di C.M., senza fissa dimora.

Messo in stato di fermo, oggi l'arresto è stato convalidato e il 26enne è stato portato in carcere.

Nei giorni precedenti si erano verificati altri episodi simili.

(Unioneonline/s.s.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...