CRONACA SARDEGNA - SASSARI E PROVINCIA

L'intervento

Sassari, una donna in stato confusionale e il figlio che piange: salvati da agenti fuori servizio

A darne notizia il vice segretario regionale della Uil PA Polizia Penitenziaria della Sardegna Salvatore Luccia
(foto polizia penitenziaria)
(Foto Polizia penitenziaria)

Una donna in evidente stato confusionale, il figlio piccolo accanto a lei che piange senza sosta.

E, per fortuna di entrambi, due agenti fuori servizio della Polizia penitenziaria che notano la scena e intervengono immediatamente, facendo arrivare un'ambulanza che li soccorre e li porta in ospedale, dove attualmente entrambi sono ricoverati ma fuori pericolo.

La donna stava accusando un malore.

A darne notizia il vice segretario regionale della Uil PA Polizia Penitenziaria della Sardegna Salvatore Luccia: "L'intervento degli agenti è stato immediato e provvidenziale. I due hanno subito capito che la donna aveva un malore che poteva costarle conseguenze gravi, hanno dimostrato una grande capacità", spiega Luccia.

Che poi si toglie un sassolino dalla scarpa: "Purtroppo la portata di tali gesti è indirettamente proporzionale all'attenzione che i vertici dell'Amministrazione dimostrano per gli agenti dell'istituto sassarese, ancora privi di un direttore e di un comandante titolari. Auspichiamo che il Diparimento sappia riconoscere il gesto e possa compiacersi con i due agenti così come meritano".

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...