CRONACA SARDEGNA - SASSARI E PROVINCIA

"Nel centro del mirino"

Armi, droga ed esplosivo: dodici arresti a Sassari VIDEO

Eseguite anche decine di perquisizioni, in campo anche le unità cinofile
la questura di sassari (archivio l unione sarda)
La Questura di Sassari (Archivio L'Unione Sarda)

Dalle prime ore dell'alba la Polizia, insieme alla Guardia di Finanza, ha eseguito a Sassari dodici misure cautelari per detenzione illegale di armi da fuoco usate per esplodere colpi contro alcune abitazioni del centro storico, per incendio doloso di auto e spaccio di sostanze supefacenti, il tutto aggravato dal fatto di aver coinvolto minorenni.

Sette sono ordinanze di custodia cautelare in carcere, emesse nei confronti di Gianfranco Fattaccio, Andrea Pintadu, Gabriele Serra, Gabriele Ru, Antonio Fattaccio, Claudia Puggioni e Gabriele Moraccini.

Le altre cinque, agli arresti domiciliari, state emesse nei confronti di Massimiliano Leoni, Anna Rosa Casula, Alessandro Curreli, Marco Pani e Manuel Ovidio Biotti.

L'operazione denominata "Nel centro del mirino" è la conclusione della prima fase dell'indagine condotta dalla Squadra Mobile a seguito di alcuni episodi avvenuti all'inizio dello scorso mese in città, in particolare gli spari esplosi in via Turritana, che hanno preoccupato non poco i residenti.

Contemporaneamente sono state eseguite decine di perquisizioni domiciliari da parte del personale della Squadra Mobile, del Reparto Prevenzione Crimine "Sardegna" e militari del Nucleo Polizia Economico Finanziaria della Guardia Finanza di Sassari. Nei controlli sono state impegnate anche le unità cinofile delle due forze di polizia specializzate nella ricerca di armi, esplosivi e sostanze stupefacenti.

Nel corso dei controlli sono stati sequestrati circa 200 grammi di marijuana, 3 grammi di cocaina, una pistola ad aria compressa, identica a quelle in dotazione alle forze di Polizia, e numerosi cellulari con relative Sim.

Nel corso delle indagini erano già state sequestrate 2 pistole, una semiautomatica e un revolver, sulle quali sono in corso accertamenti tecnici per verificare la loro compatibilità con i fatti accaduti nel centro storico cittadino.

Tutte le attività sono state coordinate dalla Procura della Repubblica di Sassari.

(Unioneonline/s.a.-D)

LE IMMAGINI:

IL SERVIZIO DEL TG DI VIDEOLINA:

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...