CRONACA SARDEGNA - SASSARI E PROVINCIA

Parco la maddalena

Avviso di sfratto per Mauro, il custode eremita dell'isola di Budelli. Lui: "Non mollo"

L'ente Parco della Maddalena ha deciso di scrivere a Mauro Morandi per chiedergli di lasciare definitivamente l'isola, lui: "Lasciatemi qui"
mauro morandi il custode dell isola (ansa)
Mauro Morandi, il custode dell'Isola (Ansa)

Avviso di sfratto per Mauro Morandi, il 79enne modenese che ormai da 29 anni è il custode eremita dell'isola di Budelli, gioiello dell'arcipelago della Maddalena con la sua spiaggia rosa e le acque cristalline.

Il consiglio direttivo dell'ente Parco della Maddalena nell'ultima seduta ha deciso di scrivere a Mauro per chiedergli di lasciare definitivamente l'isola.

Il Parco vuole infatti demolire tutte le volumetrie ritenute illegittime dal comune di La Maddalena, e restaurare l'immobile occupato dall'abitante solitario dell'isola per destinarlo ad attività di valorizzazione del sito.

"L'iter amministrativo per l'esecuzione dei lavori è stato avviato e non può prescindere dallo sgombero dello stabile", fanno sapere dall'ente.

Un'alba a Budelli (foto Facebook)
Un'alba a Budelli (foto Facebook)

Ma lui, Morandi, promette battaglia: "Ho ancora le mie carte da giocare, l'ultima volta che provarono a mandarmi via mi ha salvato una raccolta firme, ben 18mila, che ha rimandato tutto. Ho solo un desiderio, lasciatemi qui", dichiara in un'intervista a "Il Resto del Carlino".

L'eremita aveva raggiunto un accordo con l'ex commissario straordinario dell'ente parco, sarebbe rimasto lì in cambio del pagamento di un affitto. Morandi infatti non è un nullatenente, percepisce una pensione da insegnante.

Mauro Morandi (Ansa)
Mauro Morandi (Ansa)

È arrivato a Budelli per caso: "Era il 1989, navigavo con degli amici su un catamarano per raggiungere la Polinesia, ci siamo fermati qui per un guasto e mi sono innamorato del posto. Ho sostituito il custode che stava per andare in pensione".

Morandi la solitudine dell'eremita la vive soltanto d'inverno, perché d'estate incontra tutti i giorni turisti che vogliono parlare con lui. Sottolinea l'importanza della sua presenza nell'isola: "Mando via turisti che raccolgono la sabbia, fanno i bagni in posti vietati. Anche di notte se necessario".

Di tornare nella sua Modena non se ne parla: "Passare le giornate al bar a giocare a carte o in bocciofila? Non fa per me".

Morandi da qualche anno usa anche i social. "Per far vedere quanto è bella la mia isola".

Ai tanti che gli hanno scritto su Facebook ha risposto con la serafica calma propria dell'eremita: "Andiamoci piano con i commenti. Leggiamo prima la lettera. A me non è ancora arrivata".

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...