CRONACA SARDEGNA - PROVINCIA DI CAGLIARI

enologia

Dalla Trexenta a Montalcino: Raffaele Porceddu nel gotha dei sommelier

Il maitre di Senorbì selezionato per il prestigioso "Long Live Brunello"
raffaele porceddu (l unione sarda sirigu)
Raffaele Porceddu (L'Unione Sarda - Sirigu)

C'è anche un rappresentante della Sardegna tra i prestigiosi sommelier selezionati per partecipare all'evento "Long Live Brunello" che si terrà dal 21 al 23 giugno nel Complesso di Sant'Agostino a Montalcino (provincia di Siena, in Toscana).

A ricevere, nei giorni scorsi, l'invito a prendere parte alla rassegna vitivinicola è Raffaele Porceddu, maître e sommelier originario di Senorbì, emigrato di successo in Toscana, delegato dell'associazione Siena Chianciano Amira Maitré.

"Per me questo è un grandissimo onore - ha detto Porceddu -, un premio ai sacrifici fatti sinora e uno stimolo a proseguire questa straordinaria avventura nel mondo dell'enologia di altissimo livello".

Perché di strada Porceddu ne ha fatta parecchia: da ragazzo ha imparato a conoscere i vitigni della Trexenta vendemmiando nei campi di Senorbì con il padre e i fratelli, poi ha sviluppato la sua passione per il vino attraverso l'istruzione, incontrando i produttori viaggiando tra i suggestivi vigneti d'Italia e d'Europa.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...