CRONACA SARDEGNA - PROVINCIA DI CAGLIARI

l'inchiesta

Rapine al Banco di Sardegna: in due finiscono alla sbarra

Un 30enne di Galtellì e un 37enne di Orgosolo rinviati a giudizio per i colpi messi a segno a Dolianova
aula di tribunale (pixabay)
Aula di tribunale (Pixabay)

Rapina, sequestro di persona, porto d'arma, detenzione di munizioni e caricatori: sono i reati dei quali dovranno rispondere dal 21 giugno Luciano Corraine e Sossio Reccia, di Galtellì e Orgosolo, 30 e 37 anni, rinviati a giudizio dalla giudice delle udienze preliminari Lucia Perra.

A entrambi la Dda contestava la rapina del maggio 2012 al Banco di Sardegna di Dolianova (188mila euro), mentre il solo Reccia era accusato dei due colpi allo stesso istituto di credito di via Tiziano in città il 6 aprile 2012 (fallito) e il 31 ottobre 2011 (consumato).

Per quest'ultimo episodio però l'imputato ha ottenuto il non doversi procedere: quel giorno era in carcere, non poteva avervi partecipato.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...