CRONACA SARDEGNA - PROVINCIA DI CAGLIARI

la protesta

Donigala, ambientalisti contro il Comune: "Non sradicate gli alberi secolari"

Le associazioni chiedono all'amministrazione di salvare le piante di eucaliptus per cui è stato ordinato il taglio
una delle piante di eucaliptus (l unione sarda pani)
Una delle piante di eucaliptus (L'Unione Sarda - Pani)

Le alte piante di eucaliptus di Donigala devono essere tagliate alla radice perché pericolose.

Ma gli ambientalisti non ci stanno e sono riusciti ad a salvare almeno per adesso quelle piante che, come sostiene Anna Paola Erca, componente del Wwf e del Gruppo di intervento giuridico, "sono piante secolari, non possono essere distrutte in questo modo".

Gli ambientalisti si sono subito mobilitati per impedire che gli alberi venissero sradicati e adesso sono decisi ad andare fino in fondo per tutelare il piccolo tesoro verde.

"Chiederemo un incontro al sindaco e all’assessore all’Ambiente, non è ammissibile una scelta del genere" vanno avanti.

In Comune conoscono bene la situazione e come ha precisato l’assessore all’Ambiente Gianfranco Licheri "si tratta di un intervento necessario per garantire la sicurezza pubblica. Quelle piante hanno problemi di staticità e possono rappresentare un serio pericolo".

I grossi alberi di Donigala da tempo sono monitorati perché rientrano nell’elenco delle piante a rischio tra criticità statiche e altre malattie.

Una lista che era stata stilata da tecnici specializzati che, un anno fa, avevano effettuato un’analisi su un centinaio di alberi in città e nelle frazioni (era emerso che la maggior parte delle piante era a rischio e andava monitorata costantemente).

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...