CRONACA SARDEGNA - PROVINCIA DI CAGLIARI

banditi armati

Aggressione sull'Orientale sarda, due giovani picchiati da sconosciuti

Erano a bordo di un furgone quando alcune persone mascherate li hanno bloccati
carabinieri (archivio l unione sarda)
Carabinieri (Archivio L'Unione Sarda)

I carabinieri indagano per ricostruire un misterioso pestaggio avvenuto sulla vecchia Orientale sarda dove due extracomunitari del Bangladesh sono stati bloccati a bordo del loro furgone e poi aggrediti da sconosciuti.

Uno è finito all’ospedale Santissima Trinità di Cagliari dove è stato ricoverato al reparto maxillo facciale per le ferite e fratture riportate al viso. Il giovane è in prognosi riservata anche se le sue condizioni sarebbero stazionarie.

L’altro è stato accompagnato all’ospedale di Muravera dove è stato medicato e dimesso.

Il fatto è accaduto al 96esimo chilometro dell’Orientale ai confini fra Tertenia e Villaputzu.

I giovani sarebbero sbarcati col loro furgone ad Arbatax da Civitavecchia: lungo il tragitto verso Cagliari sarebbero stati bloccati da alcuni banditi armati e mascherati che li avrebbero malmenati colpendoli anche con la canna di un fucile. Nel furgone c’erano frutta e galline. I due sarebbero stati anche rapinati.

Sarebbero quindi risaliti sul furgone dirigendosi verso il Sarrabus dove si sono fermati alla stazione di servizio dell’Eni di San Vito, chiedendo i soccorsi. Sono cosi arrivati i Volontari del soccorso Sardegna di Muravera, che li hanno accompagnati in ospedale. Poi la denuncia ai carabinieri che hanno avviato le indagini.

Non si esclude che i due siano stati bloccati per strada nel contesto della guerra del latte. Ipotesi al momento e nulla più.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...