CRONACA SARDEGNA - PROVINCIA DI CAGLIARI

la vicenda

"Torni a pascolare le pecore", la risposta di un operatore telefonico. E dopo il nostro articolo il gestore risponde

Un nostro lettore chiede chiarimenti a una compagnia telefonica e si sente dire una frase che non può digerire.
un call center (archivio l unione sarda)
Un call center (Archivio L'Unione Sarda)

Un comportamento che gli è sembrato uno scherzo, ma che in realtà si è rivelato per quello che era: "Un'offesa non solo a me ma a tutto il popolo sardo".

A raccontare quanto accaduto a unionesarda.it è un nostro lettore, Fabrizio Musa, di Assemini. "Ieri sera ho chiamato il servizio clienti Vodafone al numero 190, poi ho scelto di parlare con un operatore".

Voleva avere dei chiarimenti su un contributo linea fissa di quattro euro al mese addebitato per quattro anni, "che non mi risulta aver mai richiesto o firmato per averlo. Non mi sarei mai legato per così tanto tempo a una compagnia telefonica".

Chiede quindi di avere una copia del contratto: "Non è compito nostro", gli ha risposto l'operatore. Ma Musa non si è arreso e ha domandato ulteriori spiegazioni. A quel punto quelle parole: "Torni a pascolare le pecore".

Il nostro lettore è rimasto basito: "La ritengo una frase estremamente razzista non solo nei miei confronti ma verso tutti i sardi". E ha chiesto: "Sta scherzando o è convinto di quello che dice? Perché io sono pronto a denunciare". Ma la telefonata si è interrotta: "Mi ha detto che non doveva dare spiegazioni a nessuno", conclude Musa.

"Che fossi sardo era chiaro perché mentre stavamo parlando aveva davanti la mia anagrafica da cui risulta la residenza ad Assemini, lui invece si è rifiutato di darmi il suo codice operatore". Per questo il nostro lettore ha contattato di nuovo la Compagnia, che in effetti lo ha richiamato censurando il comportamento di chi gli aveva risposto.

Resta il fatto che "una cosa simile non mi era mai capitata e non dovrebbe capitare mai".

LA REPLICA DELL'AZIENDA - Nel pomeriggio è arrivata la risposta di Vodafone Italia: "Con riferimento all'episodio accaduto al Sig. Fabrizio Musa, Vodafone Italia si scusa con il cliente e con la popolazione sarda per la risposta irrispettosa e contraria ai valori promossi dall'azienda, da cui prende le distanze. Abbiamo prontamente avviato le necessarie verifiche interne e ringraziamo il Sig. Musa per la segnalazione".

Sabrina Schiesaro

(Unioneonline)

(Potete inviare i vostri video, foto e news a L’Unione Sarda su WhatsApp al numero 335.1546482)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...