CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

tragedia

Pescatore morto a Pistis, Simala in lutto. Il nipote: "Un grande dolore"

Sabato i funerali di Piergiorgio Melis, vittima di un malore fatale
piergiorgio melis
Piergiorgio Melis

Domani, sabato 20 luglio, Simala darà l'ultimo saluto a Piergiorgio Melis.

Inizieranno alle 17 nella parrocchia del paese della Marmilla i funerali del pensionato di 63 anni, morto ieri mattina per un malore mentre pescava nel mare di Pistis, località balneare in territorio di Arbus.

Tutta la comunità è in lutto dopo la tragedia.

Melis, celibe e in pensione da alcuni anni, postino per una vita a Oristano e Terralba, ha lasciato il fratello Antonello, le sorelle Marta e Liliana e diversi nipoti.

Il ricordo di Melis proprio nelle parole del nipote, Pierluigi, 30 anni, figlio di Antonello: "Uno zio sempre sereno, adorato da noi nipoti, anche dalle mie sorelle Elisabetta e Federica. Amava stare in mezzo alla gente e si trovava bene con tutti. Un grande amante dello sport, del calcio e della pesca. Per noi è stato un duro colpo. Non ci aspettavamo una simile tragedia. Zio Piergiorgio stava bene".

Melis è stato dirigente della Pro loco, ma anche della Polisportiva.

"Ci ha insegnato tanto e ci ha sempre voluto bene", ha concluso il nipote Pierluigi.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...