CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

la protesta

Secondo giorno di agitazione al poliambulatorio di Ales, servizi sospesi per il caldo

Nella struttura sanitaria della Marmilla l'impianto di condizionamento è fermo da giorni e i medici incrocia le braccia
dipendenti e specialisti ancora in agitazione nel poliambulatorio di ales (foto antonio pintori)
Dipendenti e specialisti ancora in agitazione nel poliambulatorio di Ales (foto Antonio Pintori)

Oggi seconda giornata di agitazione di dipendenti e specialisti nel poliambulatorio di Ales.

Nella struttura sanitaria della Marmilla l'impianto di condizionamento è fermo da giorni e dipendenti e medici, impossibilitati a lavorare con le alte temperature di questi giorni, anche oggi hanno deciso di proseguire con la protesta.

"Stamani sono arrivati due tecnici nel poliambulatorio", ha riferito Marco Efisio Pisanu, "mi hanno spiegato che dovevano rimuovere la macchina guasta, impossibile da riparare. E che si era in attesa di un nuovo macchinario, come anche annunciato dalla direzione dell'azienda sanitaria. Ma ci vorranno, pare, settimane. Gli stessi tecnici mi hanno comunicato che stavano cercando un macchinario usato per tamponare l'emergenza".

Anche oggi quasi tutti i servizi sospesi nel poliambulatorio della Marmilla dalle 10 alle 13.

"Medici e dipendenti, per senso di responsabilità, hanno comunicato ai pazienti, che fossero voluti rimanere, che dopo le 13 avrebbero assicurato i servizi, che si sarebbero potuti erogare dopo quell'orario".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...