CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

la gara d'appalto

Cani randagi: il Comune di Oristano cerca nuove associazioni per il servizio di custodia

Ecco come partecipare all'iniziativa lanciata dal Comune
un cane (foto l unione sarda pinna)
Un cane (foto L'Unione Sarda - Pinna)

Il Comune di Oristano cerca associazioni o privati disposti a occuparsi di randagi. L’appalto con il canile di Silì è in scadenza, così l’amministrazione ha bandito la gara d’appalto per affidare il servizio di ricovero, custodia e mantenimento dei cani randagi presenti nel territorio comunale

L’appalto avrà durata biennale e un valore di 538mila euro, somma che copre le spese di ricovero e mantenimento dei cani ma anche lo smaltimento delle carcasse degli animali deceduti.

"L'aggiudicatario, che dovrà svolgere il servizio nel raggio di 50 chilometri da Oristano, dovrà farsi carico a proprie spese anche del trasporto dei cani che attualmente sono ospitati al canile di Silì - si legge nel bando di gara – si parte da una base d'asta di 2,45 euro a cane al giorno".

Le offerte dovranno essere presentate entro le 13 del prossimo 20 luglio attraverso la piattaforma SardegnaCAT. Il bando integrale e la documentazione sono consultabili sul sito internet istituzionale del Comune.

L’assessore Licheri ricorda che si tratta di un servizio molto importante per gli animali che vengono abbandonati per strada. "Ed è di fondamentale importanza che questi cani, una volta che sono stati tolti dalla strada, vengano portati via dal canile e trovino una nuova famiglia", aggiunge. Senza dimenticare che c’è anche un netto risparmio per le casse del Comune che nei prossimi mesi dovrebbe lanciare una nuova campagna di sensibilizzazione. "Siamo molto attenti a questo problema – ribadisce – valuteremo nuove iniziative proprio contro gli abbandoni e in favore delle adozioni degli animali randagi".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...