CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

oristano

Espone lo striscione "Apriamo i porti": la Digos avvia accertamenti

Indagini in corso per individuare gli inquilini che hanno esposto dal balcone slogan a favore dell'accoglienza
lo striscione esposto a oristano (l unione sarda sanna)
Lo striscione esposto a Oristano (L'Unione Sarda - Sanna)

La Digos di Oristano ha avviato degli accertamenti per individuare le persone che nella mattinata hanno appeso nelle finestre delle loro case degli striscioni per contestare la politica del ministro Matteo Salvini. Alcuni striscioni sono apparsi in alcune abitazioni del quartiere di Torangius.

"Apriamo i cuori e i porti #iostoconKonrad", riporta uno degli striscioni.

In un altro si chiede di mettere da parte l'odio.

Un modo per contestare lo sbarco delle navi di soccorso con gli immigrati negli scali della Penisola e l'altro per ribadire la posizione dell'elemosiniere del papa, monsignor Konrad Krajewski.

La protesta degli striscioni si è estesa quindi anche ad Oristano ed è scattata in concomitanza con i comizi del premier della Lega.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...