CRONACA SARDEGNA - OGLIASTRA

un secolo di storia

A Lanusei Giovanna Loi spegne cento candeline

Alla festa anche il sindaco, che le ha donato una targa ricordo
giovanna loi col sindaco davide burchi (foto l unione sarda ettore loi)
Giovanna Loi col sindaco Davide Burchi (foto L'Unione Sarda - Ettore Loi)

Cent'anni portati lievemente, a dispetto del peso dei tanti inverni. Giovanna Loi si muove ancora autonoma nella casa di via Siccardi in cui vive con la figlia Anna, legge il giornale che il genero le fa avere ogni giorno, guarda la tv e commenta le notizie.

E siccome l'udito non è più quello di un tempo, è attenta ai sottotitoli.

Oggi la nonnina di Lanusei ha tagliato il traguardo del secolo e a festeggiarla c'erano i figli, i nipoti, i vicini di casa, il sindaco Davide Burchi in fascia tricolore e due assessori, Sandra Aresu e Cinzia Marongiu. Strette di mano, congratulazioni e una targa ricordo "alla preziosa testimone di un secolo di storia della nostra comunità".

Nonna Giovanna ha offerto agli ospiti dolci sardi, un goccio di moscato e una bibita.

In famiglia c'è il marchio della longevità dato che il marito Pietro Paderi, classe 1900, ha vissuto fino a 95 anni. Otto figli, cinque ancora in vita, schiva e riservata, ha fatto un'eccezione alla sua modestia sorridendo al fotografo. Del resto l'occasione era davvero speciale.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...