CRONACA SARDEGNA - OGLIASTRA

due denunce

Blitz dei carabinieri di Lanusei. Recuperati coltelli, droga e contanti

Nei guai sono finiti un 60enne e la sua compagna di 55 anni
parte del materiale sequestrato (foto carabinieri)
Parte del materiale sequestrato (foto carabinieri)

L'input è partito direttamente dal colonello Franco Di Pietro, ai vertici del Comando provinciale di Nuoro.

I carabinieri della Compagnia di Lanusei e della Stazione di Tortolì durante un blitz sul territorio hanno bloccato un furgone sospetto nei pressi della località "la Capannina". A bordo del mezzo, un 60enne trovato in possesso di circa 100 grammi di infiorescenze di marijuana e di 430 euro in banconote di vario taglio, ritenute provento di spaccio.

E, poi, due coltelli a serramanico e un coltello da cucina di cui l'uomo non ha saputo giustificare il porto.

A seguito delle evidenze investigative si è ritenuto opportuno approfondire il controllo presso l'abitazione dell'uomo a Orosei dove i militari, con il supporto dello Squadrone Cacciatori di Abbasanta, hanno rinvenuto la somma di 28mila euro, suddivisa in banconote di vario taglio nascoste in vari punti dell'abitazione.

Recuperato anche un involucro in cellophane con 15,70 grammi di cocaina.

Il 60enne è stato denunciato a piede libero per il possesso ingiustificato di coltelli e possesso di stupefacenti ai fini di spaccio in concorso con la compagna 55enne, presente nell'abitazione all'atto della perquisizione.

Dall'inizio del 2018 fino ad oggi i carabinieri di Nuoro e Lanusei hanno eseguito decine di perquisizioni, che hanno portato tra l'altro all'arresto di 14 persone, alla denuncia di altre 24, alla segnalazione alla competente autorità amministrativa di ulteriori 11 quali assuntori e al sequestro di 50 grammi di eroina, tre chili di cocaina, tre chili di marijuana e 150 grammi di hashish.

Nell'aprile 2018 sono state recuperate 70mila euro con l'arresto di due persone. Nell'occasione erano stati recuperati anche 100 grammi di cocaina, 4 detonatori e miccia detonante.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...