CRONACA SARDEGNA - GALLURA

al porto

Ingoia 250 grammi di eroina: Olbia, 26enne in cella

La Finanza ha fermato un nigeriano che aveva ingoiato otto ovuli di droga. Decisivo il fiuto dei cani
guardia di finanza (archivio l unione sarda)
Guardia di Finanza (Archivio L'Unione Sarda)

Ha tentato di confondersi tra la folla di passeggeri, ma i cani anti-droga della Guardia di Finanza lo hanno puntato lo stesso.

E dopo i controlli le Fiamme gialle hanno scoperto che trasportava nel suo stomaco, dopo averli ingoiati, otto ovuli di eroina, per un totale di 250 grammi.

Inevitabili per lui l'arresto.

Protagonista della vicenda un nigeriano di 26 anni, residente a Villacidro, dopo aver ottenuto la tutela dello Stato per motivi umanitari.

Le manette sono scattate al porto di Olbia Isola Bianca, dove il giovane era sbarcato da un traghetto proveniente da Civitavecchia.

Dopo averlo notato, le unità cinofile dei baschi verdi hanno sguinzagliato i cani Zatto e Semia, che hanno fiutato lo stupefacente che aveva nascosto all'interno del suo corpo.

Poi sono scattati gli accertamenti in ospedale.

Processato per direttissima, il 26enne è ora rinchiuso nel carcere Nuchis di Tempio.

Se immessa sul mercato dello spaccio, la droga avrebbe potuto fruttare anche 100mila euro.

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...