CRONACA SARDEGNA - GALLURA

olbia

Al ministro della Salute un appello dalla Sardegna: "Non ci giri le spalle" VIDEO

Angela Sotgiu, di Olbia, parla al ministro Giulia Grillo e racconta la grave malattia di cui soffre sua figlia
angela sotgiu (foto dal video inviato alla redazione)
Angela Sotgiu (foto dal video inviato alla redazione)

Un appello al ministro della Salute Giulia Grillo arriva dalla Sardegna. Angela Sotgiu è una donna di Olbia, mamma di una giovane affetta da idrosadenite suppurativa, una malattia autoimmune che si manifesta con cisti e pustole concentrate in alcune zone come le ascelle, l'inguine e l'area intramammaria, all'interno delle cosce.

"Cisti che - spiega Angela - sfociano in piaghe aperte e rendono quasi impossibile ogni attività. Ogni gesto si trasforma in difficoltà enormi, anche le cose più semplici come lavorare o lavarsi", anche sul fronte psichiatrico: "Per questo mia figlia è sempre in cura".

La patologia "è invalidante con un impatto doloroso, ma non è contagiosa e non è sessualmente trasmissibile. Non per questo deve essere dimenticata".

"Caro ministro - prosegue la mamma - per l'idrosadenite suppurativa non ci sono esenzioni né agevolazioni, perché non c'è il riconoscimento della patologia". "Siamo orfani di cure, privati della vita", aggiunge.

I rischi sono tanti, "perché il quadro clinico può portare anche alla morte. Nel caso di mia figlia è comparsa la fibromialgia, altra malattia rara, anche questa non riconosciuta".

"Mi rivolgo a lei come donna e come mamma - conclude Angela parlando al ministro - mia figlia non deve essere dimenticata né lasciata sola. Con la sua collaborazione si può dare dignità a chi soffre di questa patologia e migliorare le cure e la salute dei malati. Ci dia la speranza, non ci giri le spalle".

L'APPELLO AL MINISTRO:

(Unioneoline/s.s.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...