CRONACA SARDEGNA - CAGLIARI

cagliari

Spaccio e violenza in Piazza del Carmine: nei guai due extracomunitari

Un 23enne arrestato per spaccio di marijuana, un altro denunciato per aver aggredito un ragazzo ferendolo al petto con un punteruolo
(archivio l unione sarda)
(Archivio L'Unione Sarda)

Un gambiano arrestato per spaccio di marijuana e un algerino denunciato per lesioni personali aggravate. Entrambi - 23 anni uno, 33 l'altro - già noti alle forze dell'ordine.

È un parziale bilancio dei più recenti controlli della Polizia in piazza del Carmine, a Cagliari.

Già da giorni gli agenti della Squadra Mobile stavano monitorando K.M., giovane gambiano ritenuto un punto di riferimento per i consumatori di droghe leggere.

Quando hanno assistito allo scambio droga/banconote non ci hanno pensato su due volte e sono intervenuti. Addosso al consumatore è stato trovato mezzo grammo di marijuana, il pusher aveva addosso un altro grammo - poco più - e 35 euro ritenuti provento dell'attività di spaccio.

Ieri sera l'intervento è arrivato dopo una chiamata sul 113 di un cittadino che segnalava una violenta lite tra due extracomunitari. Un giovane ghanese è stato ferito al petto con un punteruolo, il ragazzo ha descritto il proprio aggressore che nel frattempo si era dato alla fuga.

Gli agenti lo hanno inseguito e bloccato all'altezza di via Malta, dove il 33enne algerino aveva cercato di nascondersi sotto un'auto. Addosso aveva ancora il punteruolo in metallo, lungo 7,6 centimetri, usato per l'aggressione.

Ha aggredito il ragazzo perché non voleva pagargli un paio di scarpe.È stato denunciato in stato di libertà per il reato di lesioni personali aggravate dall’uso di strumenti atti ad offendere.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...