CRONACA SARDEGNA - CAGLIARI

Furto e ricettazione

Cagliari, sei condanne per la "banda delle Alfa"

Modificavano il numero di telaio e di motore e sostituivano targhe e interni delle auto rubate
il tribunale di cagliari (archivio l unione sarda)
Il tribunale di Cagliari (Archivio L'Unione Sarda)

Sei condanne a vario titolo per riciclaggio, furto e ricettazione: è quanto disposto dal gup di Cagliari a carico di Marco Piras, 38 anni, la moglie Sabrina Loru (36), Stefano Lussu (33), Luca Mocci (31) e Roberto Giorri (33), tutti di Villacidro, e Pablo Meloni (36) di Serramanna, ritenuti componenti della "banda delle Alfa Romeo" perché modificavano il numero di telaio e di motore, sostituivano le targhe e fanali e gli interni, asportavano le centraline e sostituivano la targhetta in alluminio originaria dei veicoli che, rubati tra il 2011 e il 2012, circolavano di norma a Villacidro e a Samassi.

Sono stati inflitti 4 anni a Piras, 3 anni e 4 mesi a Meloni, 2 anni e 4 mesi a Loru, Mocci e Lussu, un anno e 8 mesi a Giorri.

Per Giorri e Piras una delle contestazioni di riciclaggio è stata modificata rispettivamente in ricettazione e in furto.

Gli avvocati Ignazio Ballai, Carmelo Idda e Michela Casti hanno preannunciato il ricorso in Appello.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...