CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

il duplice omicidio

Il silenzio in Consiglio comunale: "La violenza va arginata"

Dopo i funerali, cui hanno partecipato migliaia di persone, la commozione dell'assemblea civica
il luogo del delitto e le vittime (archivio l unione sarda)
Il luogo del delitto e le vittime (Archivio L'Unione Sarda)

Un minuto di silenzio.

Così il Consiglio comunale di Ruinas ha scelto di ricordare Pietrino Secci e Carmelino Marceddu, le due vittime dell'efferato duplice omicidio di lunedì mattina nelle campagne del paese, in località Baralla.

L'assemblea civica, già convocata qualche settimana prima, si è riunita nel tardo pomeriggio di ieri, dopo la cerimonia funebre, che ha richiamato nel paese del Grighine migliaia di persone da tutto il territorio.

Il Consiglio comunale, dopo aver esaurito l'ordine del giorno, ha osservato un minuto di silenzio.

Poi ha parlato l'assessore ai lavori pubblici Sandro Tatti a nome di tutto il gruppo dell'amministrazione.

"Questo fatto di sangue ci obbliga al silenzio. Sono state strappate alle loro famiglie due persone, che conducevano una vita riservata e, allo stesso tempo, impegnate nella vita sociale del paese, sempre cordiali con tutti. Ora possiamo mandare solo un abbraccio e cercare di dare conforto alle famiglie di Pietro e Carmelino - ha detto Tatti -. Adesso dobbiamo guardare soprattutto al mondo giovanile. È necessario che i giovani imparino il rispetto, in maniera tale che non nasca più violenza. Non siamo qui alla ricerca di capri espiatori, ma ci interessa capire dove nasce la violenza e come intervenire per arginarla".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...