ECONOMIA

il riconoscimento

Differenziata, 136mila euro di incentivi al Comune di Porto Torres

"Sul fronte della raccolta differenziata abbiamo fatto in questi anni passi da gigante", dice l'assessore all'Ambiente, Cristina Biancu
cumulo di rifiuti a porto torres (l unione sarda pala)
Cumulo di rifiuti a Porto Torres (L'Unione Sarda - Pala)

L'incremento di imballaggi di plastica e carta fanno crescere gli incentivi a favore del Comune di Porto Torres per la differenziata. Un ente virtuoso che nel 2019 incasserà circa 136mila euro secondo l'accordo tra Anci e Consorzio nazionale imballaggi (Conai).

Un riconoscimento che supera quello dello scorso anno, di circa 98mila euro, grazie all'aumento percentuale di raccolta (dal 61 al 67,3 per cento) registrato da marzo 2017 a marzo 2018.

"Sul fronte della raccolta differenziata abbiamo fatto in questi anni passi da gigante attraverso l'incremento dei controlli, l'apertura dell'ecocentro comunale, le campagne di sensibilizzazione e la collaborazione della maggior parte dei cittadini che effettuano correttamente la separazione dei rifiuti. In poco più di due anni - sottolinea l'assessore all'Ambiente, Cristina Biancu - la percentuale del materiale differenziato ha ricominciato a crescere dopo un lungo periodo di stagnazione, salendo di circa 15 punti percentuali e arrivando al risultato del 73,5% a fine 2018".

Una risposta positiva merito della gran parte degli utenti che hanno assimilato le regole sulla raccolta differenziata: "Ai pochi cittadini che ancora si ostinano ad adottare comportamenti non legali, a danno di chi rispetta correttamente le regole, ricordiamo che i controlli del Comando di Polizia Locale possono essere effettuati in qualsiasi momento anche mediante l'uso di apparecchiature tecnologiche".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...