CRONACA SARDEGNA - SASSARI E PROVINCIA

il ritrovamento

Castelsardo, 4 bombe in mare: intervengono i palombari della Marina

Dopo l'allarme di un sub, l'intervento di rimozione degli ordigni del peso di 500 kg risalenti alla Seconda guerra mondiale
il recupero di una delle bombe (foto marina militare)
Il recupero di una delle bombe (Foto Marina Militare)

Intervento d'emergenza dei palombari del Comando subacquei e incursori della Marina militare a Castelsardo, per rimuovere e mettere in sicurezza quattro bombe di profondità rintracciate nelle acque al largo di Punta Tramontana.

Gli ordigni - modello Wbd da 125 chili di fabbricazione tedesca, sganciate durante il Secondo conflitto mondiale - sono stati trovati da un sub nel corso di un'immersione a 36 metri.

Dopo l'allarme lanciato alla Guardia, sul posto sono arrivati gli uomini del nucleo Sdai, giunti dal distaccamento di La Maddalena, che hanno provveduto al recupero e alla messa in sicurezza, facendo poi brillare in mare le bombe.

"Ogni volta che concludiamo un'operazione come questa mi sento particolarmente soddisfatto perché, ancora una volta, abbiamo reso fruibile alla collettività il nostro meraviglioso mare avendo rimosso in sicurezza un totale di 500 Kg di esplosivo ad alto potenziale, che da oltre 70 anni giaceva al largo di Castelsardo", commenta Gianfranco Tommasi, comandante del nucleo Sdai di La Maddalena.

"Mi preme - aggiunge Tommasi - ribadire a chiunque dovesse imbattersi in oggetti con forme simili a quelle di un ordigno esplosivo o parti di esso, di non toccarli o manometterli in alcun modo, denunciandone il ritrovamento, il prima possibile, alla locale Capitaneria di Porto o alla più vicina stazione dei Carabinieri, così da consentire l'intervento dei Palombari di Comsubin al fine di rispristinare le condizioni di sicurezza del nostro mare".

(Unioneonline/l.f.)

LE FOTO:

scovate quattro bombe a punta tramontana
Scovate quattro bombe a Punta Tramontana
l allarme stato dato un sub
L'allarme è stato dato un sub
l uomo si era immerso a 36 metri di profondit
L'uomo si era immerso a 36 metri di profondità
poi ha richiesto l intervento dei palombari
Poi ha richiesto l'intervento dei palombari
gli ordini ritrovati nel mare di castelsardo risalgono alla seconda guerra mondiale
Gli ordini ritrovati nel mare di Castelsardo risalgono alla Seconda Guerra Mondiale
necessario un intervento immediato per mettere in sicurezza la zona
Necessario un intervento immediato per mettere in sicurezza la zona
successivamente le bombe sono state fatte scoppiare (foto marina militare)
Successivamente le bombe sono state fatte scoppiare (foto Marina Militare)
di

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...