CRONACA SARDEGNA - CAGLIARI

I controlli

Ricavi occultati al Fisco ed evasione Iva, aziende sarde nei guai

Diverse imprese sono risultate non in regola con le previste dichiarazioni
foto guardia di finanza
Foto Guardia di finanza

Raffica di controlli da parte della Guardia di finanza in varie zone del sud Sardegna.

A Cagliari è stata scoperta un'evasione fiscale per oltre 1,5 milioni di euro. Si tratta di una società che fornisce servizi nel campo delle costruzioni edili e che per alcuni anni, insieme ad attività completamente in nero, ne ha svolte altre che, anche se corredate da una regolare documentazione, non hanno trovato riscontro nella contabilità ufficiale.

La società ha quindi occultato al Fisco ricavi per 1.556.255 euro e ha dichiarato un'Iva inferiore a quella reale per quasi 82mila euro.

L'azienda è stata segnalata all’Agenzia delle Entrate di Cagliari al fine di sottoporre a sequestro cautelativo i beni, a titolo di garanzia dei debiti verso l’Erario.

Sempre nel capoluogo, ma in un'impresa che opera nel campo del commercio al dettaglio di abbigliamento, le Fiamme gialle hanno constatato per gli anni dal 2016 al 2018 l'esistenza di un impianto contabile inattendibile con la presentazione di dichiarazioni annuali non corrispondenti al reale volume d'affari realizzato.

I ricavi non dichiarati sono risultati pari a 258.522 euro con conseguente evasione Iva di oltre 38mila euro.

Anche qui è scattata la segnalazione all'Agenzia delle Entrate.

In provincia di Cagliari, invece, un'impresa attiva nel campo dell'edilizia è finita nelle maglie dei controlli dei finanzieri.

Le operazioni hanno consentito di accertare l’esistenza di un impianto contabile in regola, ma anche la mancata presentazione, per l’anno di imposta considerato, delle previste dichiarazioni dei redditi, circostanza che ha trasformato il contribuente in evasore totale.

I ricavi non dichiarati ammontano a 116.542 euro, l'evasione Iva a oltre 25mila euro.

Nel Medio Campidano un'analoga attività di controllo ha avuto come oggetto una società operante nel settore del commercio di materiali per l'edilizia. L'evasione Iva ammonta a 58.211 euro, i ricavi occultati a 298.648 euro. Dal 2013 al 2017 è risultato che l'azienda non ha presentato le dichiarazioni dei redditi.

Nel basso Sulcis altri controlli hanno riguardato un'impresa del settore degli impianti elettrici.

In questo caso è emerso che non fossero state presentate le previste dichiarazioni per gli anni dal 2015 al 2017 e al Fisco sono stati occultati ricavi per 386.044 euro con evasione Iva per oltre 77mila euro.

(Unioneonline/s.s.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...