EVENTI - MANIFESTAZIONI

Cagliari. Decima edizione dell'Accademia Internazionale di Musica

Cagliari, Teatro Lirico, 2 - 3 - 4 settembre 2010, ore 21
caterina murino e cristian marcia
Caterina Murino e Cristian Marcia

A Cagliari fino al 6 settembre la decima edizione dell'Accademia Internazionale di Musica.

Una full immersion didattica di nove giorni per 115 allievi da nove paesi diversi.

E insieme alle attività didattiche ritornano i concerti delle “Notti musicali”.

Ha un significato speciale, quest'anno, l'appuntamento di tarda estate con l'Accademia Internazionale di Musica di Cagliari: da ieri (domenica 29 agosto) e fino al 6 settembre, i corsi annuali di alto perfezionamento organizzati dall'associazione Sardegna in Musica con la collaborazione del Conservatorio “G.P. da Palestrina”, spengono infatti le loro prime dieci candeline. Un traguardo importante per questa iniziativa nata nel 2001 e cresciuta, edizione dopo edizione, fino a ritagliarsi uno spazio significativo nel panorama internazionale della didattica musicale, come dimostra l'ampio seguito di iscritti che ogni estate si danno appuntamento a Cagliari provenienti da ogni continente (e in particolare dall'Asia): quest'anno sono 115, con la consueta maggioranza di giapponesi, ben cinquantadue. Venticinque gli allievi italiani, quindici i francesi, undici i coreani, sei i cinesi, ma si contano anche due norvegesi, due tedeschi, un turco e un russo.

Sono giovani musicisti che arrivano da importanti scuole internazionali, da Parigi, Mosca, Berlino, Tokyo, Seul, sapendo di trovare nel capoluogo sardo le condizioni ideali per perfezionarsi nel loro percorso verso la carriera concertistica: le aule perfettamente attrezzate del Conservatorio, un'atmosfera cosmopolita, e, soprattutto, dei maestri di caratura internazionale, concertisti e pedagoghi attivi in importanti conservatori e scuole musicali, come l'Ecole Normale Superieure de Musique “Alfred Cortot” di Parigi (che ancora una volta offre tre borse di studio ai migliori allievi per frequentare i suoi corsi del prossimo anno).

Il corpo docente annovera anche quest'anno i pianisti Jean-Marc Luisada, Jacques Rouvier e Fabio Bidini, il violinista Tomasz Tomaszewski, i flautisti Shigenori Kudo e Jean Ferrandis, il violoncellista Philippe Muller, il soprano americano Peggy Bouveret, il quartetto d'archi Modigliani (Philippe Bernhard e Loic Rio ai violini, Laurent Marfaing alla viola e François Kieffer al violoncello) per il corso di musica da camera, e per la chitarra, il cagliaritano (ma da tempo trapiantato a Parigi) Cristian Marcia, che dell'Accademia è anche il direttore artistico e cofondatore insieme al fratello Gianluca, che riveste la carica di presidente.

Accanto ai "veterani" compaiono diversi volti nuovi fra gli insegnanti: il violista Masao Kawasaki, la violinista Annick Roussin (che aveva già partecipato all'Accademia nel 2007), i pianisti Hüseyin Sermet, Eugene Moguilevsky (è anche presidente del concorso Regina Elisabetta di Bruxelles) e Janusz Olejniczak (presidente di giuria del concorso Frederic Chopin di Varsavia, ha "prestato" le sue mani all'attore Adrien Brody nel film "Il Pianista" di Roman Polanski).

Per nove giorni guideranno gli allievi in un'autentica full immersion didattica, dalle 9 del mattino alle 8 di sera; ogni studente potrà costruirsi un percorso ad hoc seguendo, oltre alle lezioni del proprio docente di riferimento, anche quelle di altri strumenti, mettendo così a confronto diversi metodi di insegnamento. Al termine dei corsi, i migliori allievi, scelti dai rispettivi insegnanti (due o tre per classe), saranno come sempre chiamati a esibirsi sul palco dell'Auditorium del Conservatorio nel corso di due pomeriggi, domenica 5 e lunedì 6 settembre dalle ore 17, a metà fra il concerto e il saggio: un impegno didattico, ma anche un'occasione per testare prendere contatto con il pubblico (l'ingresso è gratuito).

Scesi dalla cattedra e indossate le vesti di concertisti, anche i docenti sono attesi da un trittico di recital solistici e di musica da camera al Teatro Lirico: giovedì, venerdì e sabato (2, 3 e 4 settembre) ritornano infatti “Le Notti Musicali”, la rassegna allestita in collaborazione con la Fondazione Teatro Lirico di Cagliari. Tre serate di grande musica (tutte con inizio alle ore 21 ed ingresso ad inviti che si possono ritirare al Box Office in viale Regina Margherita) per un programma al solito ricco e variegato che spazia fra pagine di musica di Mendelssohn, Rodrigo, Fauré, Debussy, Mussorgsky, Brahms, Schumann e Franck.

Spicca nella locandina “Parole in Musica, saudade Brasiliana”, un recital di Cristian Marcia e dell'attrice cagliaritana Caterina Murino (anche lei, come il chitarrista, trapiantata a Parigi). Le parole sono quelle di Jorge Amado, tratte da “Donna Flor e i suoi due mariti”, “Teresa Batista stanca di guerra” e “Gabriella, garofano e cannella”; la musica è invece del grande compositore Heitor Villa-Lobos, icona della musica classica brasiliana del Novecento.

Il progetto ha debuttato lo scorso luglio a Carloforte per "Creuza de Ma'", il festival di musica per il cinema diretto da Gianfranco Cabiddu; giovedì 2 verrà riproposto sul palco del Teatro Lirico di Cagliari per la prima delle tre "Notti Musicali" e contribuirà a rendere speciale questa decima edizione dell'Accademia Internazionale di Musica di Cagliari che si avvale del contributo della Regione Autonoma della Sardegna ( Assessorato del Turismo, Artigianato e Commercio e Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport), del Comune di Cagliari (Assessorato alla Cultura e Assessorato al Turismo) e della Provincia di Cagliari (Assessorato alla Cultura e Assessorato alle Attività Produttive e Turismo).

Per aggiornamenti e altre info: www.accademiadicagliari.com

“Le Notti Musicali”

I concerti dell’Accademia Internazionale di Musica di Cagliari

Cagliari, Teatro Lirico, 2 - 3 - 4 settembre 2010, ore 21

Giovedi 2 settembre

Prima parte

F. Mendelssohn (1809 - 1847) - Quartetto in La minore Op. 13

Quatuor Modigliani (Philippe Bernhard e Loic Rio, violini; Laurent Marfaing, viola; François Kieffer, violoncello) Seconda parte

J. Rodrigo (1901-1999) - Concerto di Aranjuez (Adagio )

Fabio Bidini, pianoforte Cristian Marcia, chitarra

G. Fauré (1845 – 1924) - Pavane

C. Debussy (1862 – 1918) - La fille aux cheveux de lin - Claire de lune - Golliwogg's Cakewlak

Cristian Marcia, chitarra Sebastien Llinares, chitarra

Parole in musica: " La saudade brasileira "

Testi di Jorge Amado e Musiche di H. Villa-Lobos Cristian Marcia, chitarra Caterina Murino, voce recitante

Venerdì 3 settembre

Prima parte

M. P. Mussorgsky (1839 – 1881) - Quadri di un'esposizione

Huseyin Sermet, pianoforte Seconda parte

J. Brahms (1833 – 1897) - Quintetto con piano

Jacques Rouvier, pianoforte Quatuor Modigliani (Philippe Bernhard e Loic Rio, violini; Laurent Marfaing, viola; François Kieffer, violoncello)

Sabato 4 settembre

Prima parte

R. Schumann (1810 – 1856) - Cinque pezzi in stile popolare

Philippe Muller, violoncello Jacques Rouvier Piano

O.Taktakishvili (1924 – 1989) - Sonata

Jean Ferrandis Flauto Fabio Bidini, pianoforte Seconda parte

C.Franck (1822 – 1890) - Quintetto con piano

Fabio Bidini, pianoforte Quatuor Modigliani (Philippe Bernhard e Loic Rio, violini; Laurent Marfaing, viola; François Kieffer, violoncello)

Tutte le serate avranno inizio alle ore 21 con ingresso ad inviti che si possono ritirare al Box Office in viale Regina Margherita, 43


UOL Unione OnLine







Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...