ECONOMIA

la conferenza stampa

Un anno di lavori pubblici a Iglesias, l'assessore Didaci fa il bilancio

Sul tavolo i fatti: 54 opere pubbliche e 31 milioni di euro circa mossi
il sindaco di iglesias mauro usai e l assessore ai lavori pubblici vito didaci (foto l unione sarda cappa)
Il sindaco di Iglesias Mauro Usai e l'assessore ai Lavori pubblici Vito Didaci (foto L'Unione Sarda - Cappa)

A cantiere completo (o quasi) ci sono: illuminazione dei giardini pubblici, il campo Ceramica videosorveglianza, edilizia scolastica, 280 nuovi loculi per i cimiteri.

Poi manutenzioni di strade (anche con difficoltà storiche come via Enea Marras) e il rinnovamento (nell'ambito degli accordi con Abbanoa) delle condotte cittadine, tutto supportato a monte da una continua opera diplomatica di discussione con Ministeri e Regione che ha sbloccato fondi (4,5 milioni di euro) e cantieri incagliati da decenni come Centro intermodale ("previsto a settembre"), Compluvio ovest ("partirà entro fine anno") e l'appalto delle bonifiche, 41 milioni di euro, la discarica di San Giorgio ("in cantiere a settembre 2020 a essere larghi").

È il risultato di 12 mesi di lavori pubblici dell'assessorato iglesiente guidato da Vito Didaci che oggi col sindaco Mauro Usai ha convocato una conferenza stampa per raccontare alla città come va il suo mandato. Non prendono in considerazione le incessanti voci sul malcontento del gruppo piazza Sella (che rimbalzano anche nei social nella pagina Facebook Fronte civico) che avrebbe chiesto nuovi assessori.

Sul tavolo buttano i fatti: 54 opere pubbliche (in varie fasi di realizzazione) e 31 milioni di euro circa mossi. A breve si chiuderanno anche le ristrutturazioni delle palestre della N2, che sarà un centro di aggregazione giovanile, e partiranno in Corso Colombo, via Corsica, piazza e municipio.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...