ECONOMIA

Inps

Ricalcolo pensioni, da aprile tagli per 5,6 milioni di assegni. Il conguaglio a giugno

L'operazione è legata ai nuovi criteri di rivalutazione annuale previsti dalla legge di bilancio
pensionati (archivio l unione sarda)
Pensionati (Archivio L'Unione Sarda)

Dal aprile sono in pagamento le pensioni ricalcolate in base ai criteri di rivalutazione annuale previsti dalla legge di bilancio per il 2019.

Lo ha comunicato l'Inps in una nota.

L'operazione di ricalcolo effettuata dall'ente riguarda trattamenti di importo complessivo lordo - ovvero la somma di tutte le pensioni di cui un soggetto è titolare, anche erogate da altri enti presenti nel Casellario centrale - superiore a tre volte il trattamento minimo (oltre i 1.522 euro lordi al mese).

Sono 5,6 milioni le persone coinvolte.

Per circa 2,6 milioni delle posizioni interessate la variazione media mensile dell'importo lordo risulta di 28 centesimi.

I nuovi criteri sono spiegati all'interno della circolare 44 datata 22 marzo.

Nei mesi successivi l'Istituto nazionale di previdenza sociale comunicherà le modalità di recupero delle somme relative al periodo gennaio-marzo 2019. Recupero che potrebbe arrivare già nel mese di giugno.

Intanto i sindacati Spi-Cgil, Fnp-Cisl e Uilp-Uil hanno già annunciato l'avvio di una mobilitazione dei pensionati "contro la totale mancanza di attenzione del governo".

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...